Descrizione Progetto

Nero Napoletano

Una serie collettiva a fumetti
50 autori per 50 episodi

A cura della Scuola Italiana di Comix e di Napoli  Comicon

Il progetto:
L’idea di partenza è quella di raccontare una storia attraverso il coinvolgimento di 50 disegnatori di comics napoletani o legati a Napoli. Il racconto è dunque un’opera collettiva che seleziona lo sguardo – cinico o critico, divertito o amaro – di decine di narratori grafici, tenuti insieme da un fil rouge, una trama “tessuta” da alcuni scrittori e sceneggiatori.

Gli scrittori, coordinati da Sergio Brancato (sociologo, scrittore, sceneggiatore televisivo e di comics), saranno: Salvatore Luca D’Ascia (scrittore), Giuseppe De Nardo (sceneggiatore della Sergio Bonelli Editore), Paolo Terracciano (sceneggiatore televisivo, head writer)

Ispirandosi alla cronaca e all’esperienza diretta del territorio napoletano, gli scrittori ed i disegnatori racconteranno brevi frammenti di storie crude, quotidiane, “nere”: il reportage grafico di una Napoli vista attraverso sguardi che di solito non hanno voce.

Gli attori di questa commedia saranno magistrati e poliziotti, scafisti e ambulanti, piccoli spacciatori e grandi avvocati, galeotti e assassini, speaker radiofonici e prostitute, giornalisti e vittime: un insieme variegato di personaggi presi dalla propria quotidianità ma ognuno coinvolto negli eventi di una singola giornata, 12 ore in tutto, un giorno solo apparentemente come gli altri, in cui la guerra tra gruppi criminali devasta la città in un clima da frontiera civile.

Ogni storia avrà una tonalità di genere, un mood emotivo adeguato allo stile del disegnatore. Ogni disegnatore realizzerà 2 tavole come personale contributo al progetto.

Modalità di pubblicazione:

Il progetto è realizzato a cura della Scuola Italiana di Comix, con sede in Via Atri, e dal Napoli Comicon: due istituzioni che – in maniera tra loro diversa ma complementare – costituiscono i principali punti di riferimento della cultura del fumetto in Campania. Tra gli scopi, quello di valorizzare il grande patrimonio di talenti espresso dalla nostra città sul piano della creatività grafica. Non tutti sanno, infatti, che Napoli è una delle città italiane a più alta densità di autori nel campo del fumetto professionale.

La proposta di Nero Napoletano al “Corriere del Mezzogiorno” è quella di pubblicare sulle pagine del quotidiano una parte dell’iniziativa attraverso le seguenti modalità:

un appuntamento quotidiano (dal lunedì al venerdì) di due tavole, dunque con un singolo episodio della serie;

oppure, due o tre appuntamenti per il week end (dunque appuntamento al sabato e alla domenica, con l’eventualità del venerdì).

L’intero progetto, composto da 50 episodi per 50 autori nell’arco di 100 tavole, potrà essere pubblicato in una sola soluzione, per un volume da edicola, dal “Corriere del Mezzogiorno”.

I promotori si riservano la possibilità di procedere a una seconda pubblicazione, concepita per le librerie e le fumetterie, affidata ad altro editore.

L’arco temporale della pubblicazione sul “Corriere del Mezzogiorno”, nonché la quantità e periodicità degli episodi, è da definirsi tra i partner.