I PRIMI 10 ANNI DI NERO NAPOLETANO

Il romanzo a fumetti tra cronaca e mito giovedì 30 aprile in diretta Facebook

È un’opera collettiva, la storia nera raccontata 10 anni fa da 50 disegnatori napoletani o collegati a Napoli. NERO NAPOLETANO è il romanzo a fumetti che con uno sguardo cinico e critico ma a tratti divertito e amaro, è stato prodotto dalla Scuola Italiana di Comix in collaborazione con il COMICON e il Corriere del Mezzogiorno. Ma un romanzo a fumetti, si sa, ha bisogno di una storia scritta. Con il coordinamento di Sergio Brancato (sociologo, scrittore, sceneggiatore televisivo e di comics), un team di scrittori e sceneggiatori ha dato voce ai disegni.

IL PROGETTO

Diverse mani per una sola trama, che nel mito trova il mezzo per rappresentare Potere, Morte, Odio e Amore. La saga scelta dagli autori è quella di Medea, e i protagonisti sono magistrati e poliziotti, scafisti e ambulanti, piccoli spacciatori e grandi avvocati, galeotti e assassini, speaker radiofonici e prostitute, giornalisti e vittime: un insieme variegato di personaggi inseriti nella propria quotidianità, ma ognuno coinvolto negli eventi di una giornata lavorativa di 12 ore, in cui la guerra tra gruppi criminali devasta la città in un clima da frontiera civile. Molto lontano dall’idea di una Gomorra a fumetti, NERO NAPOLETANO presenta Napoli come una Madre che uccide i propri figli. È una città amata ma continuamente traditrice e conflittuale. Troviamo così piazza Mercato, luogo del delitto con cui si apre il romanzo; Spaccanapoli, i Quartieri Spagnoli, la SanitàForcella, e poi il Maschio Angioino, “cuore di pietra della città”. Non mancano gli interni e le zone ai margini di Napoli.

Il progetto a cura di due istituzioni che in maniera tra loro diversa ma complementare costituiscono i principali punti di riferimento della cultura del fumetto in Campania, insieme ad una autorevole testata giornalistica come il Corriere del Mezzogiorno, ha convogliato tutto il grande patrimonio di talenti espresso dalla nostra città sul piano della creatività grafica, attraverso la pubblicazione, mostre, eventi ed uscite allegate al Quotidiano. Non tutti sanno, infatti, che Napoli è una delle città italiane a più alta densità di autori nel campo del fumetto professionale.

Di questo e di molto altro si parlerà giovedì 30 aprile alle 18:00, in diretta Facebook sulla pagina Scuola Italiana di Comix.

All’evento saranno presenti Mario Punzo (direttore della Scuola Italiana di Comix), Sergio Brancato (capo sceneggiatore del progetto), Bruno Brindisi (disegnatore e studio dei personaggi), Alessandro “alino” del Comicon e Mirella Armiero del Corriere del Mezzogiorno.

Leave a Reply