USIF

Unione Scuole Italiane del Fumetto
Slide background
Slide background

BARI

Slide background

CAGLIARI

Slide background

LECCE

Slide background

NAPOLI

Slide background

PESCARA

Slide background

ROMA

Slide background

TARANTO

Unione Scuole Italiane di Fumetto - USIF

Il fumetto oltre il fumetto

L’USIF, Unione Scuole Italiane di Fumetto è un’associazione di scuole che operano in ambito nazionale, che condividono la stessa filosofia didattica e ispirano la loro attività ai medesimi principi di democrazia e libertà artistica ed espressiva.

Fanno parte dell’USIF:

  • Centro Internazionale del Fumetto – Scuola di Comics, Cagliari
  • SRF – Scuola Romana dei fumetti, Roma
  • Scuola Italiana di Comix, Napoli
  • Accademia del Fumetto, Pescara
  • Grafite – Scuola di grafica e Fumetto, Bari
  • Grafite – Scuola di grafica e Fumetto, Taranto
  • Grafite – Scuola di grafica e Fumetto, Lecce

 

Le scuole aderenti all’USIF rispettano un codice etico che comporta l’impegno a una chiara e onesta comunicazione, priva di messaggi ingannevoli volti ad attirare i potenziali allievi con promesse di un lavoro certo e di un sicuro avvenire professionale.

Il marchio USIF si vuole porre in primo luogo come una garanzia di lealtà nei confronti degli utenti.

All’interno dell’USIF vi è la convinzione che la scuola migliore sia quella che favorisca la curiosità intellettuale degli allievi. La curiosità implica guardarsi attorno, interrogarsi sulle ragioni dei fenomeni, mettere a confronto le esperienze. Un autore di fumetti non può sapere solo di fumetti. Pertanto, l’obiettivo formativo delle scuole aderenti all’USIF tende a fornire all’allievo una base professionale solida e completa, non soltanto nel campo specifico dei comics, ma in quello più generale della comunicazione visiva. In ogni scuola USIF, la proposta didattica tende ad approfondire sia il disegno, sia la grafica, sia la scrittura creativa, non trascurando di fornire agli allievi un bagaglio di conoscenze in ambito storico e artistico, che possano costituire il naturale background culturale di un futuro professionista.

La complessità a cui, in oltre cento anni, sono giunti le forme comunicative e il sistema mediale dei comics, impone di guardare avanti con la consapevolezza che la multimedialità e la contaminazione dei codici sono fenomeni che investono ormai ogni forma espressiva e che, in futuro, per produrre una efficace comunicazione, sempre di più sarà necessario provocare dei “cortocircuiti” tra i diversi linguaggi.
Tutte le scuole aderenti all’USIF basano la loro attività sulla valorizzazione e conservazione degli aspetti più artigianali del mestiere grafico-narrativo legato alla produzione di comics, ma allo stesso tempo sono particolarmente attente a fondere la tradizione con le nuove tecnologie, tenendo conto delle moderne realtà professionali e unendo al fumetto classico i linguaggi transmediali.

Le scuole dell’USIF, si avvalgono esclusivamente della collaborazione di autori professionisti i quali operano da anni, sia in Italia che all’estero, nel settore dei comics, ovvero in ambiti ad esso contigui come il cinema d’animazione, la grafica, l’illustrazione, lo story-board, i video-games. In questo modo si intende garantire un’omogeneità didattica, attuata non con la semplice standardizzazione dei programmi, ma attraverso il trasferimento delle competenze (e anche delle unicità) che sono prerogativa di ciascun docente, ripercorrendo in forma aggiornata quel tipo di processo che un tempo veniva compiuto nelle antiche botteghe d’arte.

Le scuole USIF sono concordi nel ritenere essenziale, per una reale crescita artistica e professionale, il confronto tra gli autori. Per questo motivo, viene favorita la libera circolazione dei docenti tra le varie scuole, con scambi programmati e razionali, che possano aumentare il potenziale didattico e ampliare la varietà dei “punti di vista” professionali; da un altro lato si ricerca e promuove la collaborazione tra le scuole, gli allievi e i docenti, mettendo a punto progetti culturali comuni.