Slide background

CORSO DI

1° ANNO BASE

ANIMAZIONE 3D

Slide background

CORSO DI

1° ANNO BASE

ANIMAZIONE 3D

Il corso è orientato alla formazione di animatori digitali tramite uno studio approfondito dei principi di animazione tradizionale comparato ai nuovi strumenti messi a disposizione dai software di computergrafica tridimensionale. Il corso è consigliato sia come naturale proseguimento della propria formazione sulla grafica tridimensionale, sia agli animatori 2D che vogliono migrare in maniera indolore verso questa nuova versatile tecnologia, ma anche a chiunque voglia intraprendere dalle basi, con una formazione adeguata, il proprio percorso nell’animazione digitale.
Gli allievi saranno seguiti dai primi passi mossi all’interno del programma fino alla realizzazione di una reel di presentazione.

Questo corso introduce gli studenti al mondo dell’animazione dei personaggi. Tra i principali argomenti trattati: Il bilanciamento del peso, studio del centro di massa del personaggio, definizione delle pose per silhouette, contrasto delle pose, i principi dell’anticipo e del ritardo del movimento, azioni volontarie, azioni involontarie, esagerazione del movimento, il fascino dell’asimmetria, il posizionamento.
Agli allievi sarà chiesto di esplorare diversi scenari per i propri personaggi al fine di iniziare a sciogliersi sull’animazione narrativa.

Alla fine del corso gli allievi potranno seguire un modulo integrativo grazie al quale potranno imparare ad riprodurre il proprio lavoro verso altri software commerciali come Maya.

 

#whyBlender?
il requisito minimo per seguire un corso di animazione 3D è generalmente l’acquisto del software. Molte società offrono i loro programmi in versione studente, ad esempio Maya è disponibile tramite il sito ufficiale di Autodesk con una licenza limitata nelle funzionalità e nel tempo. Questa versione inoltre ha il solo scopo didattico e non può essere usata per fini commerciali. Considerate anche che le recenti versioni di Maya necessitano di requisiti di sistema piuttosto elevati (ovvero un computer potente) per essere eseguite.
Blender è un peso piuma e può essere eseguito virtualmente su qualsiasi computer disponiate, indipendentemente dal sistema utilizzato (windows, OSX (PPC/Intel), Linux), offre le stesse opportunità in maniera del tutto gratuita e tutto ciò che viene realizzato con il software può essere usato per ogni scopo, compreso quello commerciale. Inoltre se volete modellare, scolpire, riggare, illuminare, renderizzare il vostro lavoro potrete realizzare tutto all’interno di Blender senza alcun costo aggiuntivo.
Convinti? 

PROGRAMMA ANIMAZIONE 3D BASE

  • interfaccia del programma
  • creazione e gestione del progetto
  • il bilanciamento del peso
  • studio del centro di massa del personaggio
  • definizione delle pose per silhouette
  • contrasto delle pose
  • i principi dell’anticipo e del ritardo del movimento
  • azioni volontarie
  • azioni involontarie
  • esagerazione del movimento
  • il fascino dell’asimmetria
  • il posizionamento

Ivan Cappiello
Mad Entertainment

Info sul Docente

logo_blender

CHE COS’È BLENDER?

Blender fu inizialmente concepito nel Dicembre 1993 e nacque come prodotto usabile nell’Agosto 1994 come un’applicazione integrata che permettesse la creazione di una vasta gamma di contenuti 2D e 3D. Blender fornisce un largo spettro di funzioni di modellazione, texturing, illuminazione, animazione e post processing video racchiusi in un singolo programma. Attraverso la sua architettura aperta, Blender fornisce interoperabilità cross-platform, estensibilità, dimensioni incredibilmente contenute, e un flusso di lavoro strettamente integrato. Blender è una delle applicazioni grafiche 3D Open Source più popolari al mondo.
Indirizzato ai professionisti dei media e agli artisti, Blender può essere usato per creare visualizzazioni 3D, immagini statiche e video di qualità televisiva e cinematografica, e l’incorporazione un motore 3D real-time permette la creazione di contenuti 3D interattivi eseguibili.
Originariamente sviluppato dalla società “Not a Number” (NaN), Blender continua adesso come “Free Software”, con il codice sorgente disponibile sotto la licenza GNU GPL. Il suo sviluppo è portato avanti dalla Blender Foundation in Olanda.

Tra il 2008 e il 2010 Blender è stato completamente riscritto per migliorare le sue funzioni, il flusso di lavoro e l’interfaccia. Il risultato di questo lavoro ha portato alla versione nota come Blender 2.5 (attualmente in versione stabile).

INFO:
L’ammissione avviene previa valutazione del candidato.
DURATA: annuale
FREQUENZA: 2 lezioni a settimana di 2 ore
ORARIO: 14.30/16.30 – 16.30/18.30
NUMERO CHIUSO: max 8 allievi

COSTI
Iscrizione: 150 €.
Rata mensile: 200 € da saldare ogni 5 del mese.
Soluzione unica annuale: 1700 € iscrizione compresa, scontata del 15%